Evoluzione dell'IoT nello shipping: Tendenze attuali e future

0

Gli osservatori dell'Internet delle cose (IoT) space are well aware of the transformation taking place within the shipping industry. The growing use of sensors attached to both products and the enclosures that move them from point A to point B opens a new window into real-time discovery of actual conditions, with clear ramifications for cost control and accountability. Loosely defined, this industry generally includes where products are stored (warehouses, shipping docks), or transported (through air, seal, rail, or ground). Allied Market Research riporta che il mercato della logistica connessa è stato valutato a $16.774 milioni nel 2016 e si prevede che valga $27.722 milioni entro il 2023.

In the past few years, we have also witnessed the growth in blockchain technologies as a means to address issues stemming from (lack of) transparency and the chain of custody. Based on recent research, the connected logistics industry is also looking to leverage both IoT and blockchain technology to address some of these issues and mitigate the risks of recent supply chain scandals. For example, an incident involving the shipment of 700,000 potentially contaminated eggs with pesticide from Holland to the UK in August 2017 evidenzia l'importanza di avere una visibilità completa end-to-end della catena di approvvigionamento - non solo per i rivenditori, ma per i fornitori, i produttori e i clienti. Mentre il rischio effettivo di questo incidente è stato considerato basso, la percezione del suo impatto è ciò che potrebbe causare la perdita di fiducia dei clienti (e con essa le entrate potenziali). L'integrazione di IoT e blockchain può servire a mitigare o eliminare questo rischio.

Evoluzione dell'IoT nel trasporto e nella logistica

Prima di dare un'occhiata a dove questo spazio sta andando, facciamo un passo indietro per imparare come il trasporto e la logistica si sono evoluti negli ultimi dieci anni circa. Uno dei primi precursori dell'IoT utilizzato nelle spedizioni è il requisiti che il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha posto ai fornitori per l'etichettatura del "materiale" a partire dal 1° gennaio 2005. Questo probabilmente non è stato il primo caso di utilizzo di sensori e dispositivi connessi, ma ha fornito una visibilità dell'intera catena di approvvigionamento che ha portato a una migliore gestione dell'inventario. Questa "visibilità" si è evoluta nell'ultimo decennio in quella che oggi viene definita la catena di approvvigionamento "always-on".

La visibilità always-on della catena di approvvigionamento è stata ampliata per permettere alle aziende di trasporto e logistica di avere visibilità su ogni aspetto del loro funzionamento. Per sfruttare questa opportunità, gli osservatori ritengono che l'ascesa e la maturità dell'IoT dovrebbero portare le aziende a prendere decisioni più guidate dai dati che sfruttano nel modo più efficace le loro risorse di dati. Questo inizia con la risposta alla domanda su quali problemi chiave vengono risolti per loro (e per i loro clienti) con un uso ottimale dei dati generati attraverso la loro infrastruttura IoT. Questo processo fornisce anche la genesi della creazione di ulteriori flussi di valore, per esempio attraverso servizi premium che forniscono notifiche o opzioni di instradamento ai clienti.

Uso strategico dei dati IoT

Consulenza Deloitte trasmette questo concetto di identificazione di nuovi flussi di valore attraverso una struttura che chiamano Information Value Loop:

La suite di tecnologie che abilita l'Internet delle cose promette di trasformare quasi ogni oggetto in una fonte di informazioni sull'oggetto. Questo crea sia un nuovo modo per differenziare prodotti e servizi che una nuova fonte di valore che può essere gestita in modo autonomo.

La creazione di valore sotto forma di prodotti e servizi ha dato origine alla nozione di "catena del valore" - la serie e la sequenza di attività con cui un'organizzazione trasforma gli input in output. Allo stesso modo, realizzare il pieno potenziale dell'IoT motiva una struttura che cattura la serie e la sequenza di attività con cui le organizzazioni creano valore dalle informazioni: l'Information Value Loop.

L'uso strategico dei dati generati da un ecosistema IoT può seguire un percorso naturale o una progressione, iniziando con applicazioni focalizzate sul monitoraggio del lato dell'offerta della catena del valore a quelle rilevanti per il lato della domanda (cliente) dell'equazione della catena del valore. Quelle sul lato dell'offerta della logistica includerebbero la fornitura di informazioni sulla capacità (come lo spazio disponibile in un magazzino), la segnalazione di eventi (incidenti in una rete di consegna), l'ottimizzazione dei percorsi di consegna, la gestione dell'energia e il monitoraggio della manutenzione. Quelli sul lato della domanda includerebbero sistemi focalizzati sull'assicurare la corretta temperatura o l'ambiente di consegna, l'accesso non autorizzato e la tracciabilità in tempo reale per i singoli articoli. Per trarre vantaggio dall'identificazione di queste applicazioni e dei potenziali flussi di reddito utilizzando l'approccio Information Value Loop, le aziende devono vedere il loro processo attraverso questo quadro per identificare dove i flussi di informazioni sono ostacolati.

Blockchain e IoT: Un'integrazione promettente

Una necessità di business chiave che sta guidando la crescita dell'IoT nei trasporti e nella logistica è il bisogno di trasparenza sia da parte dei fornitori che dei clienti. Poiché il commercio globale continua a crescere in complessità e dinamismo, l'interesse per l'uso della tecnologia blockchain sta crescendo come potenziale applicazione nei trasporti e nella logistica. La crescente richiesta dei clienti alle aziende di dimostrare la sostenibilità è un altro fattore che spinge le aziende a considerare la tecnologia blockchain, come rapporto recente da DNV/GL indicato:

Gestire i rischi attraverso l'intera catena di fornitura può essere impegnativo e richiede la raccolta di dati sulle prestazioni dei fornitori per creare in modo efficiente la visibilità lungo la catena del valore. Tuttavia, le aziende possono sfruttare i progressi nell'analisi dei grandi dati, le piattaforme di condivisione dei dati e la tecnologia blockchain per aiutare a raccogliere e misurare le prestazioni dei fornitori in modo strutturato e affidabile.

Per capire come blockchain può rivoluzionare l'industria dei trasporti e della logistica, bisogna prima capire le basi della tecnologia blockchain. Nella sua forma più semplice, blockchain può essere pensato come un libro mastro digitale che, come un libro mastro tradizionale, può registrare le transazioni tra le parti. Dal punto di vista dei dati, il concetto fondamentale è che un sistema basato su blockchain è distributivo, cioè i dati sono condivisi tra tutte le parti interessate, piuttosto che "siloed" in sistemi decentralizzati o inaccessibili in un database centrale.

Blockchain semplificata

Sulla base di un rapporto recentemente pubblicato da DHL/Accenture, la seguente sequenza di eventi rappresenta come una transazione blockchain diventa, beh, una transazione blockchain (Fonte: DHL/Accenture):

  1. [Inizio] "A" vuole inviare denaro a "B"
  2. Viene creata una transazione tra "A" e "B"
  3. La transazione viene trasmessa alla rete e convalidata
  4. La transazione viene messa in un nuovo "blocco"
  5. La transazione viene eseguita; il denaro si sposta da "A" a "B" e viene aggiunto alla "catena"
  6. La rete approva il "blocco" che viene sigillato [Fine]

Quindi, in che modo questo processo migliora il trasporto e la logistica?

Guarderemo due casi di studio che stanno fornendo alcune prove dell'impatto della tecnologia blockchain su questo settore, ma espandere la sequenza di cui sopra per sostituire "transazione" con "inventario" significa che lo stato di ogni articolo che passa attraverso il processo di spedizione è aggiornato e trasmesso a tutte le parti coinvolte. Per capire la complessità della spedizione, un articolo che evidenzia un progetto pilota tra Maersk e IBM ha indicato che una spedizione di merci refrigerate tra l'Africa orientale e l'Europa è passata attraverso 30 persone e organizzazioni, per un totale di più di 200 interazioni e comunicazioni dall'origine alla destinazione. Moltiplicatelo per un grande ordine di grandezza e avrete un'idea dell'enorme complessità del commercio globale.

Pilotare l'integrazione dell'IoT e della tecnologia Blockchain

Two cases provide an illustration of the opportunities associated with IoT and blockchain integration. These include the fore-mentioned Pilota Maersk/IBM e un altro che coinvolge DHL e Accenture per affrontare il problema dei prodotti farmaceutici contraffatti.

Maersk, già saldamente cementato come leader negli investimenti dell'IoTha intrapreso un progetto pilota con IBM per digitalizzare il commercio e la tracciabilità delle spedizioni dall'origine alla destinazione.

Il lavoro comporta la combinazione del loro sistema di gestione del controllo remoto (RCM), che include la capacità di monitorare circa 300.000 contenitori refrigerati per la temperatura e la posizione, con la tecnologia blockchain. L'eventuale digitalizzazione di ciò che è normalmente una traccia cartacea che traccia i prodotti attraverso più parti interessate è probabile che faccia risparmiare miliardi di dollari, come il costo della documentazione rappresenta 15% del valore del carico.

Un secondo pilotache coinvolge DHL e Accenture, cerca di portare i vantaggi dell'integrazione di IoT e blockchain anche ai consumatori. Il progetto cerca di contrastare un problema che Stime dell'Interpol causa la morte di circa 1 milione di persone all'anno: i farmaci e le medicine contraffatte. Questi risultati sono dovuti a una serie di ragioni, in particolare la vendita di farmaci falsi venduti attraverso siti web meno che rispettabili, e le contraffazioni vendute in aree del mondo in via di sviluppo.

Per combattere questo problema, il programma pilota sfrutta uno sforzo basato su blockchain per fornire la capacità di "track-and-trace". Chiamato serializzazione, il processo comporta l'etichettatura di ogni unità farmaceutica con un numero di serie, con informazioni incorporate riguardanti l'origine, il numero di lotto e la data di scadenza. La rete comprende nodi in sei diverse aree geografiche in tutto il mondo. Il sistema documenta ogni fase del processo di consegna e rende queste informazioni immediatamente disponibili a tutte le parti, compresi i consumatori.

Mentre questi sforzi certamente evidenziano alcuni degli aspetti che cambiano il gioco combinando gli impatti positivi dell'IoT e della tecnologia blockchain, un Una recente indagine di DNV/GL ha indicato che solo 20% dei professionisti della catena di approvvigionamento hanno pubblicato informazioni sulla loro catena di approvvigionamento. Questo è probabile che lasci presagire alcune opportunità significative in futuro per sfruttare l'integrazione di IoT e blockchain.

————-
Vuoi consultare Christopher Frye per un progetto? Mettiti in contatto con lui qui.


Kolabtree aiuta le aziende di tutto il mondo ad assumere esperti su richiesta. I nostri freelance hanno aiutato le aziende a pubblicare documenti di ricerca, sviluppare prodotti, analizzare dati e altro ancora. Ci vuole solo un minuto per dirci cosa hai bisogno di fare e ottenere preventivi da esperti gratuitamente.


Condividi.

L'autore

Christopher Frye è un consulente indipendente di ricerche di mercato con sede a Panama City, Panama, con più di 20 anni di esperienza in settori verticali come l'energia, i prodotti di consumo e la tecnologia. Oltre ad aiutare i clienti con ricerche di mercato o sui clienti, gestisce una prima startup a Panama chiamata Panadatos, che cerca di fornire servizi di ricerca di mercato per le imprese a Panama.

Lascia una risposta