Come scrivere un blog scientifico: 5 suggerimenti essenziali

0

Scrittore scientifico freelance e lo scienziato alimentare Bryan Le delinea 5 consigli essenziali per scrivere un blog scientifico. 

Scientific research is one of the backbones of our global society. Without scientific research, many of the technological wonders we live with today would just not be possible. From ground-breaking medicines that are fighting global pandemics to wireless telecommunications that keeps us connected across borders, we are constantly in need of the latest research and technological developments made available by the world’s leading research institutions.

Tuttavia, se la ricerca scientifica non viene comunicata in modo efficace, potrebbe non avere l'impatto desiderato sul mondo. Al giorno d'oggi, internet ha reso la conoscenza disponibile a chiunque abbia accesso a un computer o uno smartphone, ma la vera sfida è collegare i lettori con i concetti scientifici in modo interessante, accurato e autorevole.

Il mondo sta diventando sempre più complesso, e il lettore medio ha meno probabilità di capire le sfumature delle diverse discipline scientifiche. Attraverso i social media e i newsfeed, le incomprensioni e gli errori di comunicazione possono facilmente propagarsi tra i lettori e portare solo a più confusione.

Comunicare la scienza attraverso la scrittura per un pubblico generale è tanto un'arte quanto un'abilità tecnica. E per essere efficaci, bisogna capire e rispettare il modo in cui le parole possono essere create per trasmettere informazioni, significato ed emozioni. In un certo senso, stai parlando direttamente a una persona attraverso le distanze, le culture e le esperienze.

La capacità di connettersi a una persona per riversare la conoscenza scientifica nella sua mente è una funzione di vedere la scrittura come qualcosa di più di un insieme di parole su uno schermo o un pezzo di carta. Per una frazione di secondo, un lettore ti sta dando il permesso di presentare un'idea nella sua mente. Ma a differenza di una conversazione nella vita reale, il lettore non può interagire con voi in tempo reale.

Uno dei mezzi più comuni per condividere la conoscenza su internet è il post sul blog. È fondamentale avere le giuste competenze a portata di mano per creare un forte blog post scientifico in un momento in cui siamo inondati di conoscenza, sia di bassa che di alta qualità. Sia che tu ne stia scrivendo uno per condividere gli ultimi studi dalla letteratura di ricerca o le tecnologie più importanti della tua azienda al pubblico generale di tutto il mondo, vorrai avere questi suggerimenti a portata di mano.

1. Conosci il tuo pubblico

La domanda da porsi prima di tutto è a chi stai scrivendo? Scrivere efficacemente la comunicazione inizia con conoscere il tuo pubblico. Si vuole avere in mente il membro del pubblico ideale in modo che la vostra scrittura sia progettata intorno al rendere il vostro messaggio il più chiaro possibile a quella persona.

Mentre un post di un blog può essere letto da molte persone diverse da tutto il mondo, una scrittura forte è di solito rivolta a una singola persona in mente. L'idea è che si vuole considerare com'è essere nei panni di questo lettore:

  • Se questa persona leggesse questo scritto, entrerebbe in risonanza con esso?
  • Sperimenteranno una connessione con le idee presentate in esso?
  • Cosa vorrebbe sentire questa persona e come vorrebbe sentirlo?
  • Rimuovi il gergo che questa persona potrebbe non capire o includi metafore facili da capire che collegherebbero efficacemente questo lettore ideale ai concetti scientifici che stai cercando di trasmettere.
  • Potresti voler annotare alcune note demografiche su questa persona ideale in mente, come la sua età, il livello di istruzione, l'etnia, il sesso, le relazioni e lo stato socioeconomico.

In definitiva, state costruendo una conversazione con questa persona e strutturando il vostro post sul blog in modo tale che questa persona possa ascoltarlo.

A seconda del loro livello di istruzione, si potrebbe anche voler includere concetti più tecnici per connettersi al campo e al background di quella persona. Ma tutto questo dovrebbe essere fatto intenzionalmente, con il riconoscimento che ogni persona ha la sua prospettiva unica, la sua comprensione e i suoi interessi.

Qui non stai scrivendo per te stesso.

2. Affina il tuo storytelling

Con un lettore ideale in mente, vorrete strutturare il vostro post sul blog scientifico in modo tale che trasmetta più efficacemente una storia. Infatti, molti dei media moderni che consumiamo sono costruiti intorno alle storie, sia sotto forma di spettacoli televisivi, film, articoli di notizie, musica o podcast. Questo perché gli esseri umani raccontano storie da quando siamo stati in grado di sviluppare e comprendere il linguaggio.

Psicologicamente, narrazione ha il potere di connettersi emotivamente e profondamente con i lettori, anche per quanto riguarda aridi fatti scientifici. Anche quando le persone leggono di scienza supportata da prove, tendono ad elaborare le informazioni attraverso una lente emotiva. Quindi, piuttosto che ignorare questo elemento della comunicazione umana, è meglio usare questo aspetto al meglio.

An effective narrative is composed of six elements – setting, characters, plot, conflict, theme, and narrative arc. While scientific non-fiction writing may not always easily lend itself to being decomposed into these elements, you can always find a way to creatively connect some aspect of narrative writing to science:

  • L'ambiente potrebbe essere un laboratorio, una camera di reazione o una nicchia ecologica.
  • I personaggi potrebbero essere gli scienziati coinvolti nella ricerca, i soggetti sperimentali utilizzati in uno studio, l'azienda che sviluppa una tecnologia, o anche le proteine che interagiscono insieme in un ambiente cellulare.
  • La trama potrebbe riguardare la sequenza di eventi che si verifica dall'inizio alla fine di una reazione, la progressione della divisione cellulare, o gli esperimenti coinvolti nella scoperta di un particolare anticorpo.
  • Il conflitto potrebbe includere le sfide sorte durante uno studio o gli ostacoli tecnici che devono essere superati per ottenere un determinato risultato sperimentale.

Questi sono solo alcuni esempi di come un articolo di blog scientifico può essere mappato su una narrazione. L'obiettivo finale è quello di creare un'esperienza appetibile per il tuo lettore per consumare e comprendere facilmente il tuo scritto.

3. Meno è più

A volte, può essere facile lasciarsi trasportare quando si cerca di trasmettere quante più informazioni possibili in un post di un blog scientifico. Il problema è che i lettori passano costantemente e si impegnano con diverse fonti di informazione. Essendo una risorsa limitata, il tempo di attenzione è un bene molto prezioso su internet. E sarete sempre in competizione per l'attenzione dei lettori, sia con e-mail, video o social media. Questo significa che avete solo un numero limitato di parole, tempo ed energia a vostra disposizione per catturare i lettori e coinvolgerli nella vostra scrittura.

LEGGI ANCHE  Una guida alla formulazione del disinfettante per le mani: Veloce, facile e conforme alla FDA

Una delle sfide nella scrittura di blog scientifici è limitare il numero di parole per massimizzare l'impatto.

Anche in questo caso, dovete considerare il vostro pubblico:

  • Avete un'idea del tipo di resistenza alla lettura che possono avere?
  • Quando è probabile che stiano leggendo articoli online - al mattino, dopo pranzo o a tarda notte?
  • Saranno stanchi e cercheranno qualcosa di rilassante o saranno in una mentalità produttiva e cercheranno informazioni di alta qualità?
  • Stabilisci dei limiti di parole perché è importante assicurarsi di mettere solo ciò che è necessario.
  • Suddividete i concetti in idee facili da digerire, in modo che sia più probabile che possiate trasmettere efficacemente le vostre idee.

Questi consigli e domande sono critici perché ciò significa che devi essere economico con le parole, i concetti e la complessità. È necessaria una maggiore potenza cerebrale per trasmettere informazioni dense e tecniche.

4. Come strutturare un articolo di un blog scientifico

Gli scrittori dicono che la prima frase in un pezzo di scrittura, che sia un post sul blog o un libro, è la più importante. Questo perché quella prima frase porta alla successiva e a quella dopo ancora. Se la prima non cattura l'attenzione del lettore, allora l'assunzione immediata del lettore (giusta o sbagliata che sia) è che il resto dello scritto non vale la pena di essere letto.

La scrittura di un post per un blog scientifico dovrebbe sempre iniziare con i concetti più interessanti, accattivanti e facilmente comprensibili:

  • Vuoi trasmettere le tue idee immediatamente, dato che la maggior parte dei lettori non finisce gli articoli.
  • Volete dare loro un assaggio di ciò in cui saranno coinvolti per i prossimi cinque o dieci minuti della loro preziosa giornata.
  • Con idee e concetti più semplici in primo piano, i lettori saranno più determinati ed entusiasti di andare avanti.
  • Per coloro che vogliono maggiori dettagli, potete condurli a concetti più impegnativi più avanti nell'articolo.
  • Le idee e i concetti dovrebbero sia scorrere logicamente che essere vissuti come un viaggio intellettuale che dà al lettore un tempo memorabile.

Fate in modo che valga il loro tempo. I lettori che sono già investiti continueranno a spulciare. Questo non è un articolo tecnico in cui si può presumere che il lettore spenderà il suo tempo ed energia limitati per spulciare ogni dettaglio.

Potreste considerare il vostro articolo di blog scientifico come una deviazione del viaggio di conoscenza di una persona. Vuoi dare al tuo lettore un piacevole viaggio secondario pieno di idee stimolanti, o vuoi trascinarlo giù con parole bizantine? Come scrittore, hai la responsabilità di collegare efficacemente i punti in modo tale che un lettore senta che il tuo articolo di blog è stato utile, senza perdere la precisione o la carne del contenuto. Questo significa imparare a rivedere, modificare e ristrutturare il tuo articolo per il flusso, così come condividere con gli altri in modo che possano fornire un feedback efficace.

5. La scienza dell'ottimizzazione dei motori di ricerca

Search engine optimization (SEO) is the process of improving the quality and quantity of website traffic to a particular page. SEO algorithms are used to direct increasingly relevant search results to you on a search engine like Google. The importance of SEO is that no matter how interesting and engaging your science blog article, it will not be read by anyone if it can’t be found by search engines and delivered to your intended audience within the first page of their search results.

Mentre le tecniche per il SEO sono un intero campo a sé stante e cambiano costantemente a causa di come i motori di ricerca modificano i loro algoritmi, le basi del SEO sono relativamente semplici.

Un post di un blog scientifico dovrebbe includere una parola chiave specifica il più spesso possibile senza necessariamente interrompere il flusso dell'articolo:

Per esempio, se il tuo articolo è sulla fotosintesi, la parola fotosintesi dovrebbe essere inclusa in:

  • Il titolo, l'URL e la descrizione.
  • Nella prima frase dell'articolo.
  • Naturalmente in tutto l'articolo.
  • I sottotitoli dell'articolo, se possibile.
  • Includi la parola chiave da 7 a 10 volte ogni 1.000 parole.

L'altro pezzo importante per il SEO è che gli articoli che sono condivisi più spesso, con citazioni di link su altri siti web e post di social media, riceveranno classifiche più alte. Questo significa che gli articoli che sono più facili da digerire, facilmente condivisibili su internet, e che catturano lo zeitgeist di un argomento particolarmente saliente in cima alla mente di tutti, avranno più probabilità di raggiungere i lettori dai motori di ricerca.

In definitiva, vuoi creare il tuo articolo per una facilità di lettura in modo che un bambino di terza media possa capirlo. Mentre questo può essere particolarmente impegnativo per i concetti scientifici, il contenuto che è più facile da capire sarà più facilmente letto. Strumenti come il App Hemingway sono utili per darvi indicazioni sulla leggibilità della vostra scrittura.

Conclusione

Viviamo in un mondo traboccante di informazioni. Questo significa che sempre di più i professionisti scientifici sono i guardiani della comprensione e della conoscenza. Questo perché hanno la formazione per determinare dove trovare informazioni critiche, ricerche o dati e se sono importanti o meno. Questo significa anche che sta diventando sempre più importante per i professionisti scientifici avere capacità di comunicazione scientifica. Trasmettere, tradurre e semplificare la conoscenza scientifica sta diventando importante tanto quanto produrla.

Gli articoli dei blog sono solo un altro modo per condividere la conoscenza scientifica. Servono come piccole, digeribili pepite di conoscenza che sono facilmente distribuite attraverso internet. E scrivere articoli di blog scientifici non è diverso da qualsiasi altra abilità. Alla fine della giornata, la pratica rende perfetti. Questo significa che la cosa più importante che puoi fare è continuare a scrivere ogni giorno.

Speriamo che questi 5 consigli per la scrittura di blog scientifici rendano questa pratica un po' più facile.


Need help with a scrittura scientifica project? Hire scrittori scientifici freelance e scrittori di contenuti medici su Kolabtree.


Kolabtree helps businesses worldwide hire freelance scientists and industry experts on demand. Our freelancers have helped companies publish research papers, develop products, analyze data, and more. It only takes a minute to tell us what you need done and get quotes from experts for free.


Unlock Corporate Benefits

• Secure Payment Assistance
• Onboarding Support
• Dedicated Account Manager

Sign up with your professional email to avail special advances offered against purchase orders, seamless multi-channel payments, and extended support for agreements.


Condividi.

L'autore

Ramya Sriram gestisce i contenuti digitali e le comunicazioni di Kolabtree (kolabtree.com), la più grande piattaforma di freelance per scienziati al mondo. Ha oltre un decennio di esperienza nell'editoria, nella pubblicità e nella creazione di contenuti digitali.

Lascia una risposta