APE 2017, Berlino: Etica editoriale

0
As we welcome another year of research and collaboration, we turn our attention to the important questions that surround communicating this research to the world. The Academic Pubblicazione in Europe 12 will be held in Berlin on 17-18 January 2017.
Il programma affronta varie questioni relative alla comunicazione scientifica, come l'editoria scientifica a valore aggiunto, la diffusione delle informazioni e l'accesso alla ricerca. Il tema di quest'anno è Publishing Ethics: Doing the Right Thing - Doing Things Right. Il programma si concentra in generale sull'etica e sui principi dell'editoria accademica. Si parlerà anche di Open Access 2020, un'iniziativa avviata alla conferenza di Berlino del 2015, che chiede che tutte le pubblicazioni accademiche siano rese liberamente accessibili.
Il programma tocca alcuni dei temi più rilevanti per la comunità scientifica di oggi, quali:
Etica della pubblicazione 
With the rapidly evolving landscape of publishing and with new platforms and formats coming up every day, it is essential that the ethical principles be maintained and defined. How research is conducted and evaluated, the peer review processo, il processo decisionale di accettazione o rifiuto di un manoscritto, il plagio e il diritto d'autore: tutte queste sfide devono essere affrontate in modo intelligente. C'è anche il costante dibattito su se le revisioni paritetiche debbano essere mantenute anonime o meno. There have been several cases of unattributed material, authorship disputes, publication consent, image manipulation, etc. that are taken up by the Committee on Publication Ethics (COPE). 
Accesso aperto 2020
While the European Research Council supports the transition of all scholarly publications to open access, there are multiple levels of complexity involved in the process. Making a research paper freely accessible also has to keep in mind the role of the author, the reviewer, the journal and the various other bodies. What can the ERC do to motivate researchers to move towards open access and what would be the implications of publishing their results? What are the drawbacks of the initiative? This is a particularly significant topic which will impact research in Europe in a large way.

 

Pubblicare e presentare la ricerca
Can there be a better way of presenting research than in the standard way of publishing a research paper?  Can there be a collaborative way of presenting research as a narrative? The scientific publishing industry is also still largely using print, and the transition to digital has been rather slow. A large majority of people still prefer reading PDFs as opposed to an HTML page, secondo un sondaggio di Naturejobs. Newer models of scientific communications are slowly coming into the industry, hoping to replace traditional models. 
 
We at Kolabtree believe strongly that research be made accessible to all, but we also understand the loopholes in the process and the limitations in actually achieving this. As a first step towards making democratizing access to scientific research, our platform allow individuals and organisations access to specialists from all across the globe. Collaboration is one of the answers to improving the quality of the research and industry as a whole, and paving the way for better innovations. 
Collegamento al programma APE qui. Lavoriamo per potenziare il modo in cui pubblichiamo e presentiamo la ricerca e introduciamo cambiamenti dinamici nell'ecosistema delle comunicazioni accademiche, senza compromettere l'etica!

Kolabtree aiuta le aziende di tutto il mondo ad assumere esperti su richiesta. I nostri freelance hanno aiutato le aziende a pubblicare documenti di ricerca, sviluppare prodotti, analizzare dati e altro ancora. Ci vuole solo un minuto per dirci cosa hai bisogno di fare e ottenere preventivi da esperti gratuitamente.


Condividi.

L'autore

Ramya Sriram gestisce i contenuti digitali e le comunicazioni di Kolabtree (kolabtree.com), la più grande piattaforma di freelance per scienziati al mondo. Ha oltre un decennio di esperienza nell'editoria, nella pubblicità e nella creazione di contenuti digitali.

Lascia una risposta