4 applicazioni di Big Data in HR (con esempi del mondo reale)

0

Lo scrittore freelance Savaram Ravindra condivide esempi reali e le migliori applicazioni di grandi dati in HR. 


Oggi, big data è una parola d'ordine in quasi tutti i settori e il suo utilizzo da parte delle organizzazioni globali si sta evolvendo ogni anno. Quindi, cosa sono in realtà i grandi dati? È definito come un'enorme quantità di dati, sia che si tratti di dati strutturati o non strutturati. L'analitica dei grandi dati viene utilizzata per analizzare questi enormi volumi di dati per scoprire modelli nascosti, correlazioni e varie altre intuizioni. Analisi dei grandi dati permette alle aziende di fare un uso efficace dei loro dati per identificare nuove opportunità. Questo, a sua volta, porta a operazioni più efficienti, mosse commerciali più intelligenti e profitti più alti per i loro clienti.

In che modo i big data guidano il cambiamento per i professionisti delle risorse umane? I big data aiutano le organizzazioni HR a motivare i dipendenti, a capirli meglio, a pianificare e a usare le risorse in modo efficiente. Oggi, le organizzazioni hanno molti dati relativi alle risorse umane, come le competenze, il background educativo, i ruoli precedenti, la permanenza, ecc. Questi dati possono essere utilizzati per comprendere meglio la performance attuale, il rischio e la composizione per migliorare lo sviluppo del personale, dei servizi e dei prodotti.

Le applicazioni dei big data nelle risorse umane valutano e migliorano pratiche come la performance organizzativa complessiva, la ritenzione dei dipendenti, lo sviluppo e l'acquisizione. Questo comporta l'integrazione e l'esame delle metriche interne, dei dati dei social media e dei benchmark esterni per fornire soluzioni più informate ai problemi di business affrontati dalle organizzazioni.

Ora, scopriamo i modi più efficienti in cui i dipartimenti HR possono sfruttare i big data.

1. Ritenzione dei dipendenti

I big data sono uno strumento potente per migliorare la fidelizzazione dei dipendenti nelle aziende che di solito sperimentano un alto turnover del personale. Le interviste di uscita dei dipendenti non aiutano molto a capire la motivazione dei dipendenti a lasciare le aziende.

Con i big data analytics, i team HR di oggi possono implementare programmi guidati dai dati, condurre sondaggi regolari sulla soddisfazione del personale e individuare tendenze e modelli che forniscono dati quantitativi. I professionisti delle risorse umane possono usare questi dati per analizzare i loro dipendenti in modi nuovi per scoprire i loro bisogni e desideri. Quindi, dopo aver analizzato questo, i professionisti delle risorse umane possono fornire ai loro dipendenti il giusto livello di flessibilità insieme ai giusti benefici e vantaggi per trattenere i migliori talenti.

Secondo Il Wall Street JournalL'azienda Xero ha utilizzato i big data per determinare perché i dipendenti restano e se ne vanno e utilizzando questi dati ha ridotto al minimo il tasso di logoramento del 20% durante un periodo di prova di 6 mesi. La prova è stata condotta sul suo call center di 48.700 dipendenti. Quindi, la riduzione dell'attrito del 20 per cento ha fatto una grande differenza per loro.

2. Migliorare l'apprendimento e lo sviluppo

Con l'apprendimento online che guadagna popolarità, l'apprendimento e lo sviluppo aziendale sono diventati più personalizzati per ogni discente. La tecnologia di apprendimento adattivo, alimentata dai big data e dall'analitica, permette alle domande dei test, alle attività e ai segmenti del corso di essere personalizzati per adattarsi al ritmo di apprendimento e alle preferenze dello studente.

L'apprendimento autodidattico e online è il mezzo più efficace in termini di costi per formare i vostri dipendenti piuttosto che toglierli dal loro lavoro per qualche giorno per fornire loro dei costosi corsi di formazione. Soprattutto, l'apprendimento autodidattico aiuta a fondere lo sviluppo continuo nella routine quotidiana dei dipendenti.

Danone, un'azienda alimentare globale, ha costruito con successo la sua piattaforma online user-friendly, Danone Campus 2.0. Si tratta di una piattaforma cloud-based continuamente aggiornata e facilmente accessibile dove i dipendenti possono promuovere il loro sviluppo attraverso uno spazio digitale di facile utilizzo. Nick van Dam, chief learning officer globale di McKinsey and Company, ha dichiarato nel Pubblicazione multimediale del Chief Learning Officer che attraverso questa piattaforma, i dipendenti possono evidenziare la conoscenza esterna e interna, condividere le migliori pratiche e migliorare la collaborazione.

Dare un'occhiata alla trasformazione digitale che sta avvenendo nelle università, nelle scuole e nei college al momento indica come i dati stiano facilitando lo sviluppo aziendale e l'apprendimento in modi nuovi ed entusiasmanti.

3. Razionalizzazione delle assunzioni

Ci sono sistemi di monitoraggio dei candidati e di analisi della forza lavoro costruiti allo scopo di reclutare, e sono ottimi per raccogliere informazioni transazionali. Ma si può vedere il vero valore dei dati solo se li si interpreta e si capisce il significato di ogni unità di informazione. Quindi, i reclutatori devono capire i big data e interpretarli per trarne valore. Vediamo come interpretare e capire i punti di dati.

I dati migliori offrono intuizioni, facilitano il processo di analisi e permettono alle aziende di scoprire rapidamente il talento giusto. Secondo ERE, Unity Technologies, a videogame software development organization, uses big data to do just that. They place high-quality data into a recruiting funnel, examine it against set benchmarks, share it with industry peers, and then present their findings with hiring managers, executive staff, and leaders. They utilize data to enhance diversity in their company, evaluating which departments are screening and offering jobs to diverse candidates.

Le applicazioni dei big data nelle risorse umane includono anche l'analisi dei talenti, che può aiutare a incanalare un gran numero di candidati e ad assumerne alcuni selezionati. Il sistema di tracciamento dei candidati deve avere dati di qualità che vi confluiscono. Alla Unity, i responsabili del reclutamento utilizzano diverse fasi di screening dei candidati dopo essere stati formati sulle fasi. Ogni nuova posizione usa le stesse fasi e solo poche persone possono cambiare le fasi.

Questo è utile per le aziende perché riduce il tempo per assumere i candidati. I big data sono anche utili per valutare la comunicazione e l'interazione personale, prendete per esempio quanti candidati hanno risposto alle chiamate e quanti hanno partecipato alle interviste. Così, le organizzazioni riempiranno le loro posizioni di lavoro con il giusto talento e i reclutatori possono risparmiare tempo con l'aiuto dei big data.

4. Impegno dei dipendenti

Oggi, molte aziende conducono indagini sul coinvolgimento dei dipendenti, ma la maggior parte di loro non sa come interpretare i risultati. I big data possono aiutarle a cambiare questa situazione. Scoprire cosa ispira i dipendenti, cosa non gli interessa e cosa li dissuade permette ai datori di lavoro di motivare i loro team per ottenere prestazioni migliori. Le aziende possono prendere decisioni migliori per il loro personale quando hanno molti dati HR a loro disposizione. Questo perché possono raccogliere le metriche più rilevanti sui loro dipendenti per capire, esaminare e agire di conseguenza.

I datori di lavoro devono scegliere alcune metriche che offriranno loro approfondimenti sulle principali aree di preoccupazione. Poi, possono iniziare a trovare risposte a domande come: "Offrite uno stipendio sufficiente per farli rimanere motivati?"; "Il vostro personale si sente privilegiato di far parte della vostra azienda?"; "Dedicate abbastanza tempo a risolvere i problemi dei vostri dipendenti?"; e così via.

I datori di lavoro devono concentrarsi sui principali KPI (Key Performance Indicators) basati sui dipendenti per la vostra azienda. Monitorando le prestazioni dei dipendenti con i big data analytics, i datori di lavoro possono apprezzare quelli con le migliori prestazioni. I big data analytics aiutano anche i datori di lavoro a identificare e offrire supporto al loro personale insoddisfatto e sottoperformante. Le capacità predittive dei big data permetteranno ai datori di lavoro di sapere quali dei loro dipendenti sono inclini a problemi di salute o inclini agli incidenti. Questo metterà fine al comportamento negativo dei dipendenti che cresce.

Humanyze è un'azienda basata sui dati che utilizza l'analitica e aiuta le organizzazioni a determinare come i loro dipendenti comunicano al fine di aumentare le prestazioni. Fornisce badge elettronici che raccolgono informazioni dalle conversazioni del personale durante la loro giornata. Queste informazioni includono quanto spesso le persone interagiscono, il tono della voce, la lunghezza della conversazione, quanto bene mostrano simpatia, ecc.

Secondo il Financial TimesBank of America, uno dei clienti di Humanyze, ha utilizzato questa tecnologia e ha scoperto che i suoi lavoratori più produttivi facevano delle pause insieme in cui si sfogavano collettivamente e condividevano consigli su come affrontare i clienti frustrati. Osservando questo, la banca ha implementato le pause collettive, dopo di che il rendimento è migliorato di 23% e i livelli di stress sono scesi di 19%.

Oggi, molti dipartimenti HR stanno ancora cercando di imparare come sfruttare questa enorme quantità di dati ed estrarre valore da essi. Le applicazioni dei big data nelle risorse umane sono diverse e, se implementate correttamente, possono essere molto gratificanti per le organizzazioni di tutte le dimensioni. La gestione dei big data è cruciale per qualsiasi organizzazione HR che vuole avanzare e rimanere in testa alla concorrenza. Le organizzazioni HR devono sfruttare le ultime tendenze del mercato e imparare a trovare dipendenti di talento e distribuire le loro risorse in modo migliore. Attualmente, molti professionisti in tutto il mondo sono imparare la scienza dei dati as this is a booming field; Scienza dei dati includes many fields that help get insights from data, which is the need of the hour today.

Allora, in che modo i big data stanno aiutando i dipartimenti HR nella vostra organizzazione? Fatecelo sapere nella sezione dei commenti.

Stai cercando di assumere un esperto di big data? Assumi un scienziato dei dati freelance su Kolabtree. Pubblica il tuo progetto e ottieni preventivi gratis. 

 


Kolabtree helps businesses worldwide hire freelance scientists and industry experts on demand. Our freelancers have helped companies publish research papers, develop products, analyze data, and more. It only takes a minute to tell us what you need done and get quotes from experts for free.


Unlock Corporate Benefits

• Secure Payment Assistance
• Onboarding Support
• Dedicated Account Manager

Sign up with your professional email to avail special advances offered against purchase orders, seamless multi-channel payments, and extended support for agreements.


Condividi.

L'autore

Savaram Ravindra lavora come Content Lead a Mindmajix. La sua passione sta nello scrivere articoli su diverse nicchie che includono tecnologie software innovative/emergenti e marketing digitale.

Lascia una risposta